Tria, ha confermato gli incrementi dell’Iva

“L’attuale legislazione fiscale è stata confermata in attesa della definizione di misure alternative nei prossimi mesi.” Giovanni Tria, in un’audizione sulle commissioni Bilancio e al Senato della Camera, ha confermato che “lo scenario di scenario include l’IVA e l’aumento delle accise dal 2020-2021″. In termini di stime di crescita, “la revisione decrescente è in linea con l’evoluzione della situazione economica generale” e “a dicembre era dell’1%, inferiore all’1,2% dell’UE“. Il governo non ha peccato con ottimismo “e che” le revisioni sono state progressivamente rese necessarie riducendo la tendenza della seconda metà del 2018, inferiore alle aspettative che avevamo chiaramente mostrato come rischi predittivi. “Le cifre per i due mesi il primo dell’anno è “incoraggiante, la produzione ha ribaltato la tendenza negativa” e questi elementi “suggeriscono che le previsioni per il 2019 sono equilibrate”, ha aggiunto./investing.com

 

Rimani aggiornato con INFOEUROPEFX per le novità di economia.