Lo spread italiano è sopra 270 punti base

Lo spread italiano “è oltre 270 punti base, più del doppio del livello all’inizio del 2018, prima delle elezioni politiche e dell’alto livello di indebitamento”, ha dichiarato il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco.

“Una strategia credibile per ridurre il livello del debito a medio termine non può essere ritardata se la crescita degli interessi continua, peserà inevitabilmente sul costo del debito”, che è nella spesa pubblica./investing.com

 

Rimani aggiornato con INFOEUROPEFX per le novità di economia.