Inflazione

In macroeconomia l’inflazione (dal latino inflatio «enfiamento, gonfiatura», derivato da inflāre«gonfiare») è l’aumento prolungato del livello medio generale dei prezzi di beni e servizi in un dato periodo di tempo, che genera una diminuzione del potere d’acquisto della moneta.

L’inflazione derivante dall’aumento dei prezzi delle materie prime o dall’aumento dei prezzi dei prodotti agricoli è definita agflazione.

Con l’innalzamento dei prezzi, ogni unità monetaria potrà comprare meno beni e servizi. Conseguentemente, l’inflazione è anche (ceteris paribus, ossia a redditi immutati) un’erosione del potere d’acquisto dei consumatori.

L’inflazione può avere diverse cause, e non c’è completo accordo su quale sia quella che influisce di più. L’aumento dell’offerta di moneta superiore all’aumento della produzione di beni e servizi, stimolando la domanda di beni e servizi e gli investimenti in assenza di un corrispondente aumento dell’offerta è considerata una causa dell’aumento dei prezzi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.