Euro poco mosso su dollaro, occhi puntati su meeting Bce

Dollaro in lieve calo ma comunque in area massimo di tre settimane mentre i listini mondiali forti e le divise legate alle materie prime spingono gli investitori a ridurre le posizioni lunghe sul biglietto verde.

Nonostante l’avvertimento della Bank of Japan sulle prospettive dell’economia mondiale, gli investitori mostrano una lieve propensione per gli asset più rischiosi.

“Ci sono molti fattori — tra cui alcuni piccoli passi in avanti verso la fine dello ‘shutdown’ americano ma anche gli sforzi per evitare uno scenario ‘no-deal’ per la Brexit — che stimolano l’appetito per il rischio appesantendo il dollaro”, commentano gli strategisti di Brown Brothers Harriman in una nota.

Tuttavia, nonostante il lieve miglioramento dell’appetito per il rischio, gli investitori restano cauti di fronte al dollaro alla luce dello ‘shutdown’, appunto, e delle prospettive di crescita.

Mitch McConnell, leader dei Repubblicani al Senato ha detto di aver messo in programma una votazione per domani su una mozione dei Democratici.

Intanto le principali divise scambiano in range ristretti in attesa del meeting della Bce da cui il mercato si aspetta che vengano ammesse le crescenti minacce all’economia della zona euro./investing.com

Resta aggiornato con INFOEUROPEFX per le ultime notizie sul forex

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.