BORSE VICINE AD UN PUNTO DI RIMBALZO

I mercati azionari stanno subendo una correzione che è generata dalle tensioni sui tassi in America, dalle incertezze politiche in Europa e da un rallentamento cinese (anche per effetto dei dazi commerciali). “A questi prezzi buona parte delle aspettative negative sono state incorporate, ma eventuali nuovi scossoni potrebbero portare i mercati a nuovi minimi (fino a cinque punti percentuali) sotto i minimi già visti negli Stati Uniti (S&P500 a 2.550 punti) mentre i mercati europei dovrebbero tenere i minimi già visti (tra i 3.050 e i 3.090 punti dell’Eurostoxx 50)” aggiunge Edoardo Ugolini. Il quale non esclude che da questi livelli si possano creare le basi per un rimbalzo nei primi mesi del 2019. Resta però il fatto che i mercati evidenzino un upside limitato nei prossimi anni(pari al 5% circa annuo) e che la volatilità resterà alta, per cui si renderà necessario un atteggiamento opportunistico. /financialounge.com

Rimani aggiornato con INFOEUROPEFX per le novità riguardo l’economia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.