BlackRock positiva dopo delusione utili. Calo di Bank of America

Delusione a Wall Street per i dati delle trimestrali diffusi oggi da altri importanti gruppi, dopo che la settimana scorsa aveva dato il via alla stagione degli utili.

Protagonista principale di oggi BlackRock , che all’apertura degli scambi a Wall Street guadagna oltre l’1%, mentre Bank of America , altro importante istituto atteso oggi, cede oltre l’1%. Positiva Johnson & Johnson  che guadagna oltre il 2% dopo la diffusione dei suoi dati trimestrali.

BlackRock

Prima dell’apertura di Wall Street, BlackRock aveva comunicato i dati trimestrali, segnalando un calo degli utili relativi ai primi tre mesi 2019.

Il gigante Usa ha visto l’utile fermarsi a 1,05 miliardi di dollari, mentre nello stesso periodo dell’anno precedente il dato arrivava a 10,9 miliardi.

Gli utili per azione, inoltre, sono arrivati a 6,61 dollari, facendo meglio dei 6,04 dollari stimati dagli analisti. In calo anche il fatturato che ha visto un calo del 6,6%, fermandosi a 3,35 miliardi di dollari.

Bank of America

Altra grande protagonista di oggi era Bank of America, non brillando particolarmente alla prova della trimestrale.

L’istituto ha comunicato una riduzione del fatturato che scende a 23,1 miliardi di dollari, sotto i 23,2 miliardi attesi dal mercato. In crescita del 10% il margine da interessi arrivando a 629 milioni di dollari. Gi utili per azione sono aumentati del 13% (70 centesimi).

Tra le cause della riduzione ci sono state il calo delle attività di investment banking, il quale non è riuscito a compensare la riduzione dei costi e un robusto aumento dei prestiti.

“E’ stato un contesto di mercato dei capitali impegnativo, ma il nostro team e la nostra piattaforma sono ottimizzati per servire i clienti e generare ricavi stabili in una varietà di condizioni di mercato”, ha sottolineato il CEO Brian Moynihan.

Johnson & Johnson

La stagione degli utili negli Stati Uniti, però, non si ferma. Oggi ha rilasciato i dati trimestrali anche Johnson & Johnson, la quale ha visto un utile per azione adjusted attestarsi a 2,10 dollari rispetto ai 2,03 dollari del consensus.

Il gruppo, inoltre, ha migliorato le stime di crescita dei ricavi annuali al 2,5%-3,5%, rispetto al precedente 2,0%-3,0%. Migliore delle attese anche il giro d’affari che arriva a 20 miliardi mentre il precedente dato si fermava a 19,61 miliardi.

Dopo la diffusione dei dati, il titolo Johnson & Johnson guadagna dopo la chiusura a +1,85% del nel pre-market USA.         /investing.com

 

Rimani aggiornato con INFOEUROPEFX per le novità di economia.