Bitcoin forma un ‘golden cross’, mercati asiatici in rosso

Lo Shanghai Composite Index è crollato dell’8% a causa della paura per il coronavirus: un beneficio per BTC?

Secondo alcuni analisti, Bitcoin (BTC) potrebbe trarre beneficio da una contrazione nei mercati azionari asiatici a causa del coronavirus.

Panoramica dei mercati delle criptovalute

Panoramica dei mercati delle criptovalute. Fonte: Coin360

Una settimana volatile per i mercati azionari tradizionali

I dati di Coin360 e Cointelegraph Markets mostrano che il valore della coppia BTC/USD continua a crescere: questa notte il prezzo ha raggiunto un picco di 9.580$, per poi tornare agli attuali 9.380$.

Al tempo stesso lo Shanghai Composite Index, o SSE, ha aperto in negativo di quasi l’8%, probabilmente per paura che il coronavirus possa avere un impatto significativo sull’economia asiatica.

Pare inoltre che, per meglio gestire l’epidemia, la banca centrale cinese abbia iniettato nel mercato locale un’enorme somma di capitale: ben 1.200 miliardi di yuan, equivalenti a circa 170,9 miliardi di dollari.

Grafico dei movimenti giornalieri di Bitcoin

Grafico dei movimenti giornalieri di Bitcoin. Fonte: Coin360

Nelle ultime 24 ore il prezzo di Bitcoin è rimasto perlopiù piatto, ma i trader rimangono ottimisti sull’onda di un incremento mensile di quasi il 35%.

È iniziata una settimana molto instabile per i mercati azionari“, ha commentato su Twitter l’analista Michaël van de Poppe, collaboratore di Cointelegraph. Ha inoltre aggiunto che si aspetta un impatto persino maggiore all’apertura dei mercati europei.

L’opinione degli analisti sul reale impatto del virus sui mercati di Bitcoin è tuttavia incerto. Secondo il celebre trader Tone Vays, nel breve periodo la diffusione di notizie relative al virus ha aiutato la criptovaluta, ma un eventuale contagio su larga scala farebbe crollare i prezzi.

Jehan Chu, managing partner presso la società d’investimento Kenetic Capital, ha invece espresso un’opinione molto più positiva:

“La fiducia nelle istituzioni e nei mercati globali continua a diminuire, e pertanto il valore di asset digitali mobili come Bitcoin esploderà.”

È importante sottolineare che, ancor prima della diffusione del contagio, i valori tecnici di Bitcoin erano molto positivi e che l’interesse delle grandi istituzioni nella criptovaluta non è mai stato così alto.

Altcoin in verde

In crescita anche il resto del mercato. Ether (ETH) è tornato a 190$ in seguito ad un incremento giornaliero dell’1,8%.

Ottime le prestazioni di XRP, in positivo del 4,7%. Tezos (XTZ) impenna di un notevole 8,9%.

Grafico dei movimenti settimanali di Ether

Grafico dei movimenti settimanali di Ether. Fonte: Coin360

La capitalizzazione complessiva di tutte le criptovalute è di circa 261,3 miliardi di dollari. La dominance di Bitcoin è leggermente diminuita, ora al 65,3%.

Resta aggiornato con INFOEUROPEFX per le ultime notizie sulle criptovalute.